logo

Benvenuti in Arymo

Uno spazio dedicato in cui sapere di potersi fermare, sentirsi accolti, accuditi. Un ambiente privo di aspettative o giudizi. Uno spazio in cui lasciar sedimentare, recuperare sé stessi, i propri ritmi e riprendere una relazione serena con il proprio corpo.
Ti aspettiamo, vieni a prendere una tisana...
Paola: 349 7749364
Top
Arymo / Yoga  / Gayatri Mantra

Gayatri Mantra

La freccia che trafigge il velo dell’ignoranza

Om bhur bhuvah svah tat Savitur varenyam bhargo devasya dhimahi dhiyo yo nah prachodayat

I mantra sono strumenti spirituali della tradizione Vedica che sono stati tramandati nel corso dei secoli. Il valore vibratorio delle sillabe che compongono un mantra, va oltre il loro significato. 

I Rishi, gli eremiti che più di tremila anni fa dedicarono la propria vita a costruire le basi dello Yoga, sono stati in grado di percepire e disegnare una “mappa” del nostro corpo energetico per poter accedere ai centri strategici della vita che scorre incessantemente in ciascuno di noi.  Le recenti conquiste di diagnostica medico-scientifica sono in grado di confermare molte delle intuizioni che gli yogin hanno saputo cogliere all’alba dei tempi semplicemente mettendosi “in ascolto” del proprio sistema corpo-mente.

Lo studio accurato delle qualità vibratorie dei suoni nelle cavità del corpo ha dato così vita ai mantra che possono essere definiti chiavi di accesso ai nostri tesori più reconditi e preziosi perché custoditi nel segreto del nostro inconscio. Liberato dalle idee preconcette della mente, l’adepto può così accedere in maniera intuitiva ed esperienziale al significato della vita stessa che si palesa così semplicemente, trascendendo il carosello degli opposti che ingabbiano la realtà e i limiti della legge tutta umana di causa-effetto.

Alcuni maestri definiscono i mantra, il Gayatri in particolare, come una freccia capace di trapassare il vortice inarrestabile della nostra mente e squarciare il velo che offusca la chiara visione della realtà delle cose (Maya). 

Come tutte le pratiche dello Yoga, anche quella dei Mantra parte dall’esperienza corporea come tramite imprescindibile alle dimensioni più sottili e spirituali. Si tramanda che il Gayatri sia un inno composto da 24 sillabe che influiscono direttamente su 24 centri energetici del nostro corpo.

Il flusso sonoro di un mantra viene dunque esperito in primis nella vibrazione che parte dalla gola e dalle corde vocali, poi la coscienza può, piano, piano, espandersi di modo che il corpo intero diventi un’unica cassa vibrazionale.  Il suono può infine essere interiorizzato nel silenzio della voce con il mantra che continua a essere scandito nella mente totalmente assorbita e purificata. La tradizione vuole che un mantra, per essere metabolizzato, debba essere ripetuto 108 volte con il supporto della Mala, il “rosario indiano” che contiene, appunto 108 perle da sgranare durante la recitazione. 

Quella che trovate qui di seguito è una delle traduzioni più classiche e riconosciute del Gayatri.

Meditiamo sul creatore supremo, la cui luce divina illumina tutti I regni (fisico, mentale e spirituale). Possa questa luce illuminare le nostre menti.

“Gayatri è considerata la sorgente, la madre di tutte le scritture sacre (Vedas); Gayatri è anche considerato il risveglio al divino della coscienza individuale, Atman, e la sua unione con la coscienza Universale, Brahman.

Questo mantra è un inno a Savitur, il Dio del sole e della luce; il mantra rappresenta sia il sole, sia il divino che è presente in noi e in tutto ciò che ci circonda. 

Nelle pratiche prenatalizie, nel buio delle giornate più fredde e oscure dell’anno, abbiamo sperimentato i suoni del mantra con l’intento di familiarizzare con questi strumenti sottili, eppure incredibilmente risonanti, per imparare a generare un’energia nuova che possa squarciare il velo dell’oscurità e dell’ignoranza per guidarci verso la luce e la pace. 

Come ogni mantra si conclude sempre con “Om shanti, shanti, shanti” l’invocazione alla pace: personale, interiore, universale affinché la vibrazione della Pace possa risuonare in tutti i regni. 

Di seguito trovate una versione più moderna del Gayatri, così come viene suggerita nel bellissimo libro di Donna Fahri, Lo yoga nella vita.

Tutto ciò che è sulla Terra, nella Terra e al di fuori di essa, deriva da un’unica fonte emanante. Se i miei pensieri, le mie azioni e le mie parole riflettessero la comprensione di questa unità, io stesso diventerei la pace che tanto vado cercando.

E allora che la Pace possa risuonare in ciascuno di noi e in tutti gli esseri, ora e sempre.

Om shanti

Bibliografia: Donna Fahri – LO YOGA NELLA VITA –