logo

Benvenuti in Arymo

Uno spazio dedicato in cui sapere di potersi fermare, sentirsi accolti, accuditi. Un ambiente privo di aspettative o giudizi. Uno spazio in cui lasciar sedimentare, recuperare sé stessi, i propri ritmi e riprendere una relazione serena con il proprio corpo.
Ti aspettiamo, vieni a prendere una tisana...
Paola: 349 7749364
Top
Arymo / Self-Care  / Lungo i canali dell’energia

Lungo i canali dell’energia

Lo Shiatsu e la Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

Di Rita Fonte, operatrice Shiatsu, Biodinamica craniosacrale. 

La vita è movimento, è continuo passaggio/trasformazione dallo Yin (la quiete, la notte) nello Yang (l'attività, il giorno) e viceversa... Gli opposti sono complementari.

Lo Shiatsu è una tecnica che si fonda sulla MTC. 

Questa, con la sua saggezza millenaria che la precede, fornisce all’ 0peratore Shiatsu una solida base per individuare la situazione energetica della persona che vi si accosta e impostare un trattamento di riequilibrio mirato. La MTC propone infatti tantissime prospettive da cui è possibile guardare una persona e tra queste l’Operatore potrà scegliere la più consona per incontrarla davvero nella specificità di quel determinato periodo della sua vita.

Il pensiero cinese, infatti, da una parte è sintetico nelle sue comprensioni e nelle sue affermazioni di cui la più conosciuta è citata in apertura: ‘la vita è movimento, è continuo passaggio/ trasformazione dallo Yin (la quiete, la notte) nello Yang (l’attività, il giorno) e viceversa… Gli opposti sono complementari”. D’altro canto, l’approccio cinese è estremamente analitico: distingue più e più volte e approfondisce ogni aspetto cogliendo così la multiforme ricchezza dell’essere umano.

Faccio solo un esempio: uno strumento fondamentale che dà informazioni sullo stato energetico globale di una persona è l’Esame dei Polsi: si tratta delle pulsazioni che si possono sentire sull’arteria radiale di entrambi i polsi. Per ogni polso vengono testate tre posizioni ad un livello superficiale, medio e profondo; sono così disponibili nove fonti di informazioni ed ogni posizione rispecchierà ‘come sta’ uno specifico aspetto dell’energia di una persona. Infatti, l’energia vitale – Qi – ha qualità diverse a seconda della funzione fisiologica da supportare: sia essa la digestione, la respirazione, o la circolazione del sangue, ma anche, a livello più sottile, la chiarezza del pensiero, voglia di fare progetti, di stare con gli altri…

Il Qi scorre nel nostro corpo all’interno di una rete ben organizzata di Canali tutti in collegamento tra di loro, possiamo immaginare questa rete come un’impalcatura leggera e luminosa che ci supporta a livello di ogni funzione del nostro corpo, della mente, della sfera dei sentimenti… Se non ci sono ostacoli in questo scorrere, proviamo una sensazione di benessere. Altrimenti qualcosa si farà sentire: forse un dolore o una sensazione di difficoltà nel fare ciò che prima era semplice e naturale. 

Non c’è però ‘un solo responsabile’ a cui attribuire la colpa della situazione! Balzerà invece in primo piano ‘un quadro di disarmonia ‘ che metterà in evidenza questo fatto: ci sono alcune relazioni tra elementi che non sono più in equilibrio tra di loro e di supporto reciproco. Possono essere relazioni tra organi, tra livelli energetici, a volte tra la parte superiore e quella inferiore del corpo stesso o tra la destra e la sinistra. In qualche caso si è inceppato un percorso di crescita personale e quelle che sono le qualità e le attitudini della costituzione profonda di una persona incontrano difficoltà nell’esprimersi. Spesso occorre confrontarsi con un sentimento: l’apprensione, la collera o la tristezza che, se non supportate da ‘un gioco di squadra’ di altre risorse, finiranno col ristagnare e creare disagio.

Sulla specifica disarmonia l’Operatore Shiatsu interviene con pressioni del pollice, del palmo della mano oppure del gomito su determinati punti dei Canali Energetici allo scopo di favorire lo scorrere del Qi. Le pressioni avranno una qualità diversa: più o meno profonda e una durata maggiore o minore a seconda dello stato del punto e della sua risposta.

Dopo ogni trattamento un nuovo equilibrio sarà raggiunto: sarà possibile una nuova esperienza di sé, di maggiore interezza e coesione e questo permetterà di fare il prossimo passo nel trattamento successivo. 

Il lavoro è perciò sempre con l’intera persona e con la sua partecipazione consapevole ad un processo di riequilibrio che la coinvolge profondamente.

Per ulteriori approfondimenti:

  • Franco Bottalo, MANUALE SHATSU, Xenia Edizioni

PER INFORMAZIONI, COLLOQUI, PRENOTAZIONI: 347 697 6596